Estate ricca di appuntamenti per scoprire la città di Arezzo grazie all’esperienza ed alla professionalità del Centro Guide Arezzo e la Provincia.
Iniziamo con “ScopriArezzo”, dove una guida professionale presenta alcuni dei luoghi più importanti della città.
Si parte dalla Basilica di San Francesco, per poi arrivare alla Pieve romanica di Santa Maria percorrendo via Cavour, da qui si sale nella splendida Piazza Grande ed infine la visita alla Cattedrale dedicata ai Santi Pietro e Donato.
Il tour ha durata di circa 2 ore e si svolge tutti i sabati alle 10:30 ed alle 17:30.
Il ritrovo è presso la biglietteria di San Francesco ed ha un costo di 10€.
Alle 12:30 sempre del sabato c’è un’altra iniziativa, “ScopriArezzo dall’alto”.
In un’ora di visita sarà possibile vedere il palazzo Comunale e salire fino in cima alla torre, dalla quale si può ammirare una suggestiva veduta di tetti e campanili della città di Arezzo.
La partenza è dalla piazza del Comune (Piazza della Libertà) ed il costo è di 5€.

La terza iniziativa è chiamata “Aperta per lavori”, che avrà luogo dal 4 luglio al 2 novembre, tutti i sabati alle 17:30 e le domeniche alle 10:30, più due visite eccezionali serali alle 21:30 il 4 luglio ed il 1 agosto.
Si tratta di un’ora di passeggiata nel cantiere che sta riportando alla luce la storia di Arezzo nascosta all’interno della Fortezza Medicea.
Il prezzo è di 5€.
Per info e prenotazioni: Centro Guide Arezzo e provincia, tel. +39 0575 403319 / +39 334 3340608, www.centroguidearezzo.it, info@centroguidearezzo.it.
Vengono organizzate anche visite alla mostra “Seduzione Etrusca” e al Museo del MAEC di Cortona.
Ma gli appuntamenti non finiscono qui, infatti si consiglia una visita alla Casa Museo di Ivan Bruschi, dove oltre ai reperti in mostra permanente, si trovano due iniziative, la mostra “Nelle stanze dei Granduchi. Dagli Uffizi ad Arezzo: opere scelte dalle collezioni medicee” aperta dal 25 giugno al 5 ottobre e “Lo Splendore Eterno: l’oro a Casa Bruschi dall’Antichità al XX secolo” visitabile sino al 2 novembre.
L’ingresso è di 5€.
Infine ricordiamo che fino al 31 ottobre, in tutto il centro storico, si svolge la seconda edizione della rassegna di arte contemporanea “Icastica”.
L’estate aretina offre molti buoni motivi per venire a gustare i nostri tartufi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.