L’inverno è alle porte, ed anche la raccolta del tartufo bianco pregiato è ormai vicina al suo momento più importante.
Dall’apertura del calendario di raccolta ormai è passato un mese. Giorno per giorno stanno aumentando i ritrovamenti, e pure la qualità migliora, anche se ancora, date le elevate temperature per il periodo, questo tartufo non può esprimere il suo massimo potenziale.
Considerando le piogge primaverili ed estive, quest’anno le prospettive paiono migliori rispetto al drammatico 2017, dove a causa della forte siccità, la produzione era stata scarsissima.

Aspettando di assaporare questo prelibato prodotto della terra Toscana, guardiamo un video con le prime uscite nei boschi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.