Marco Moroni ci racconta l’incredibile esperienza con TripFlip, un reality americano prodotto dalla televisione Travel Channel:
“Un regista italiano con dei contatti negli Stati Uniti mi chiamò con l’idea di creare un format televisivo per le reti americane. Il progetto prevedeva di realizzare un reality con i turisti, portandoli in un viaggio enogastronomico per la Toscana alla scoperta di vari prodotti, tra cui il tartufo.
Da parte dell’azienda era richiesta la disponibilità, a costo zero, quindi per noi solo a scopo promozionale, di dare una dimostrazione su come si svolge la raccolta del tartufo.
Le protagoniste erano due ragazze americane che non conoscevano il programma dei vari tour, quindi per loro tutto era un’avventura.
La caccia si sarebbe svolta i primi di giugno, quindi si poteva cercare solamente il tartufo nero estivo.
Presi tempo per valutare l’opportunità, ma infine, considerandola positiva, ho accettato.
Sono rimasto veramente entusiasta, c’era molta emozione perché era in lingua inglese ed era praticamente in diretta, cioè, era una registrazione ma non potevamo fare delle correzioni perché i tempi erano stretti, quindi non ci furono prove ma solo le riprese immediate.
L’esperienza fu fatta nei dintorni di Arezzo, dove sapevo che c’era qualche tartufo, ma nonostante questo i cani stentarono a trovare il prodotto in quanto non era ancora completamente maturo.
La troupe televisiva era fantastica, c’era stato un pre-riscaldamento fatto di scherzi e battute. Prima della registrazione sembrava veramente di essere in un film.
Sottolineo le difficoltà perché parlavano uno slang americano molto complicato e non era sempre agevole seguirli.
Le riprese fortunatamente sono andate bene perché i cani si sono comportati adeguatamente, nonostante fossero stati addirittura imbragati con delle telecamere messe sopra la schiena. C’erano 4 cameraman che correvano attorno a me all’inseguimento dei cani e le immagini finali sono venute chiare, molto belle e professionali.
Il ritorno pubblicitario è stato ottimo, in quanto la puntata è andata in onda in USA, con milioni di spettatori, ottenendo un ottimo spot per la Toscana ed indirettamente per la nostra azienda.
In definitiva è stata un’esperienza molto bella, sicuramente da ripetere!”

Se volete provare anche voi questa emozione QUI trovate tutte le info.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.