Risotto con Zucchine e Pecorino al Tartufo
Anche i meno esperti nella cucina possono dilettarsi a preparare questo risotto dove si combinano verdure (zucchine), proteine (formaggio) e piacere (tartufo). Si ottiene così un piatto ricco ma comunque leggero ed equilibrato.
Scrivi una recensione
Stampa
Tempo di preparazione
5 min
Tempo di cottura
20 min
Tempo totale
25 min
Tempo di preparazione
5 min
Tempo di cottura
20 min
Tempo totale
25 min
Per 4 persone
  1. - 300 gr di riso per risotti (es. Vialone nano o Arborio)
  2. - 1 lt. di brodo vegetale
  3. - 1 scalogno
  4. - 2 spicchi d’aglio
  5. - 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
  6. - 3 zucchine medie
  7. - Pecorino al Tartufo
  8. - Sale
  9. - Peperoncino essiccato
  10. - 1/2 bicchiere di vino bianco
Procedimento
  1. In un tegame anti aderente e dal fondo alto, mettere a soffriggere con un cucchiaio d’olio EVO: due spicchi d’aglio, un piccolo peperoncino essiccato e uno scalogno tritato.
  2. Nel frattempo mettere a bollire in una pentola circa 1 lt d’acqua, a cui poi andremmo ad aggiungere due cucchiai di brodo vegetale solubile, (in alternativa si può preparare il brodo aggiungendo del sedano, carote e cipolle).
  3. Tritare a pezzettini piccoli 2 delle 3 zucchine (una la terremo da parte), precedentemente lavate e private dei gambi, ed aggiungerle al soffritto. Farle cuocere a fuoco vivace e quando si saranno leggermente dorate, aggiungere nel tegame i 300gr di risotto, che andrà fatto rosolare insieme alle zucchine per circa 2 minuti.
  4. A questo punto, far sfumare il riso con ½ bicchiere di vino bianco a fuoco alto, ed una volta evaporato, aggiungere via via il brodo vegetale fino a cottura ultimata (circa 15 minuti).
  5. Infine, grattugiare la zucchina rimasta con un semplice gratta verdure assieme al pecorino al tartufo.
  6. Mantecare bene.
  7. Aggiustare di sale e servire in tavola. Inoltre si può aggiungere qualche scaglia di pecorino al tartufo direttamente sopra il riso.
Villa Magna Tartufi https://www.villamagnatartufi.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.