Tortino di Pecorino in crosta di pane profumato al Tartufo
La ricetta è molto semplice e versatile, infatti si può realizzare anche senza tartufo, oppure sostituendolo con miele, frutta cotta ecc. Risulta molto carina da presentare come antipasto e nel cestello di pane che si crea è possibile guarnire a piacimento.
Scrivi una recensione
Stampa
Tempo di preparazione
20 min
Tempo di cottura
20 min
Tempo totale
50 min
Tempo di preparazione
20 min
Tempo di cottura
20 min
Tempo totale
50 min
Ingredienti
  1. - Tartufo Bianchetto/Marzuolo (fresco) o Tartufo Nero (fresco o già confezionato macinato)
  2. - Olio extravergine di oliva
  3. - 150 g di pecorino toscano
  4. - 500 ml di panna fresca
  5. - 3 uova
  6. - Sale
  7. - Pepe
  8. - Burro
  9. - Pangrattato
  10. - Pane toscano raffermo
Procedimento
  1. Lavare e spazzolare il tartufo con acqua fredda.
  2. Grattare via la scorza più dura (se non gradita).
  3. Frullare i ¾ del tartufo con olio extra vergine di oliva e tagliare il resto a fettine (con l’affettatartufo o il pela carote).
  4. Sciogliere il burro ed imburrare dei pirottini di alluminio con un pennello e ricoprire tutta la superficie interna con un velo di pangrattato.
  5. Affettare il pane raffermo in fette sottilissime ed avvolgere all’interno del pirottino.
  6. Mettere qualche minuto a tostare in forno a 180°C.
  7. Nel frattempo mettere a scaldare la panna fino a 85°C.
  8. Aggiungere gradualmente le uova sbattute ed il pecorino precedentemente grattato, facendo attenzione a girare di continuo il composto, fino a creare una crema.
  9. Aggiustare con sale, pepe ed aggiungere il composto di tartufo.
  10. Versare la crema di pecorino nel pirottino e infornare a 180°C per 20/30 min.
  11. Guarnire il piatto con le fettine di tartufo.
Note
  1. Se si utilizza il tartufo fresco partire dal punto 1, altrimenti, in caso di tartufo già lavorato, saltare direttamente al punto 4.
  2. I punti 4/6 e 7/9 si possono fare contemporaneamente.
  3. Il pane è consigliabile raffermo lasciato un 2/3 giorni dentro una busta di plastica per renderlo gommoso.
Villa Magna Tartufi https://www.villamagnatartufi.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.